Scrivi e premi invio.

Strumenti Digitali Per il Lavoro

I lavori digitali racchiudono tanti settori differenti. Marketing, development e design sono solo alcuni esempi di aree e competenze necessarie per lavorare online.

In realtà la pandemia ci ha insegnato che anche i lavori più “classici” ed offline possono usufruire della digitalizzazione per innovare e fare networking. Farsi trovare online e saper utilizzare gli strumenti digitali più utili non è più un optional ma un requisito fondamentale nel 2021.

In questo articolo ti consiglio quali strumenti digitali utilizzare per il tuo lavoro online.

Strumenti digitali per lavorare online

Approfondiremo quattro importanti aspetti del lavoro digitale, e quali strumenti utilizzare:

  • 💻 Essere online
  • 📖 Organizzare il lavoro e collaborare
  • 🕒 Concentrazione
  • 🎓 Formazione e Networking

Strumenti per essere online: Perché è importante farsi trovare sul web?

Fare una ricerca sul web oggi è come uscire di casa. Avere un proprio spazio online è come aprire fisicamente un ufficio (o un negozio).

PUBBLICITA'

Ma a differenza del negozio fisico, le persone possono visitare il tuo sito anche quando tu non sei presente, consultare il tuo blog se ne hai uno, vedere di cosa ti occupi, imparare a conoscerti e contattarti.

Può anche essere un modo per mantenerti in contatto con le community sul web. Non devi per forza vendere qualcosa, ma affermare la tua presenza sul web può aiutarti a fare networking e trovare nuove opportunità.

I social permettono già di ottenere visibilità e condividere informazioni. Ma avere un proprio sito permette di:

  • 🎖 Acquisire autorevolezza
  • 🔍 Essere trovato/a tramite una ricerca web. E quindi posizionarti su Google per alcune parole chiave
  • 📄 Condividere i tuoi lavori creando un tuo portfolio
  • 🤝 Acquisire potenziali clienti e trovare nuove forme di guadagno

Cosa puoi utilizzare per creare un tuo spazio personale sul web e che non ti prenda troppo tempo?

Creare un sito o un blog con WordPress

Mentre lavoravo come Java Web Developer, avevo il desiderio di costruire un mio blog per parlare di benessere, allenamento e digitale. Volevo creare qualcosa di mio per condividere le mie passioni, non molto difficile da manutenere visto che lavoravo a tempo pieno.

WordPress è la soluzione ideale per creare un sito o un blog ed iniziare a creare la propria presenza online. ‘E un CMS, ciò significa che fornisce una sorta di infrastruttura che permette di costruire un sito senza partire completamente da zero. Ciò permette di velocizzare i tempo di creazione e con le giuste conoscenze di programmazione (HTML, CSS, PHP, Javascript) può essere personalizzato, ottimizzato e strutturato a proprio piacimento.

Inoltre ha una community pronta a condividere risorse utili e una vastissima libreria di plugin e componenti aggiuntivi.

Ovvio che non è l’unica soluzione disponibile, ma è la più gettonata in quanto abbatte i tempi di creazione e manutenzione e permette di concentrarsi sul proprio business. Inoltre, grazie all’integrazione con altri componenti è una soluzione scalabile.

Cosa ti serve per essere online?

(A parte la connessione internet 😂).

Dunque, dicevamo che se hai intenzione di lavorare con il digitale è importante iniziare a pensare di creare un tuo sito personale.

Come già detto puoi sfruttare WordPress come piattaforma per semplificarti la gestione dei contenuti (se avrai una sezione blog, ad esempio).

Ti occorrerà anche un dominio (l’indirizzo web univoco del tuo sito) ed una piattaforma di hosting dove installare WordPress ed ospitare il tuo sito web. Se sei agli inizi ti consiglio un piano hosting economico, sicuro e veloce come Keliweb.

Nella sezione più in basso, in cui parlo della formazione, ti consiglio alcune risorse per iniziare a comprendere meglio questo mondo ed acquisire le conoscenze che ti mancano.

Strumenti per organizzare il lavoro digitale e collaborare online

Lavorare online è differente dal lavorare in ufficio ed in presenza con i propri collaboratori o con il proprio team. Per questo motivo è importante saper organizzare il proprio lavoro e collaborare tramite i giusti strumenti web.

PUBBLICITA'

Trello

Trello è uno strumento gratuito che permette di gestire ed organizzare i progetti con una dashboard in stile Kanban detta “Bacheca”. La bacheca è organizzata per colonne (liste), a cui è associato un nome. Ogni lista conterrà delle schede (task/attività) che possono essere spostate tra una lista e l’altra.

Trello: strumento digitale per gestire ed organizzare progetti

Trello può essere utilizzato in vari modi. Ad esempio ogni lista potrebbe rappresentare uno stato del flusso di lavoro e contenere i corrispettivi task (To Do, In progess e Done). Oppure le liste potrebbero essere utilizzate in sequenza per aiutare durante un processo decisionale.

Il vantaggio di Trello è che permette di condividere la bacheca con altri contatti per poter lavorare in collaborazione sullo stesso progetto anche a distanza.

Trello è accessibile sia da browser che da applicazione mobile iOS/Android.

Miro

‘E una piattaforma che ho scoperto da poco ma che ho apprezzato tantissimo!

Miro è un modo innovativo e veloce per organizzare, creare e condividere idee con il proprio team. ‘E possibile scegliere tra diversi template specifici per le nostre esigenze.

La utilizzo principalmente per il brainstorming e per creare una scaletta visiva di task da svolgere. Probabilmente un pò scomoda per aggiungere task che richiedono una grande mole di informazioni. Ma è pur sempre possibile aggiungere del testo ad ogni mappa grazie alla sezione laterale.

Miro: strumento digitale per organizzare, creare e condividere idee con ill tuo team

Miro è utilizzabile sia da browser che da applicazione mobile iOS/Android o per Windows/Mac.

Applicazioni Gratuite di Google

Infine, ci tengo a consigliarvi le App Google. La semplicità nel loro utilizzo permette di condividere velocemente dei file con altri collaboratori e disporre dei vostri file online con qualsiasi dispositivo.

Se avete un account gmail, potete utilizzare gli strumenti gratuiti che Google mette a disposizione come:

  1. Google Drive (per condividere file)
  2. Google Meet (per video call)
  3. Google Calendar (un utile calendario per l’organizzazione, io lo uso per il mio piano editoriale)
  4. Google Documenti (file di testo condivisibili)
  5. Google Excel (file excel condivisibili)

Strumenti per la concentrazione

Un aspetto da non sottovalutare quando si lavora con il portatile è la capacità di trovare il focus. ‘E un’impresa ardua essendo che i nostri dispositivi ci espongono continuamente a notifiche e distrazioni.

A questo scopo potrebbe essere innanzitutto utile attivare la modalità “Non Disturbare” in modo da continuare ad utilizzare la connessione internet senza che il suono o l’apparizione delle notifiche ci disturbi. (su questo aspetto ci tornerò in un prossimo articolo).

Uno dei metodi che utilizzo per concentrarmi è la tecnica del pomodoro. Ovvero alternare momenti di focus a momenti di pausa staccando totalmente dallo schermo del portatile. Ne ho parlato in questo post su Instagram 👇🏻

‘E possibile utilizzare alcune app per impostare dei timer e scandire i tempi per i vostri momenti di concentrazione e di riposo. Ne ho elencata qualcuna in questo post Instagram 👇🏻

PUBBLICITA'

La migliore idea potrebbe essere quella di alternare il tempo dedicato al focus stando seduti, ad una pausa in movimento.

In questo modo non solo permetteremo al nostro cervello di ritrovare le energie, ma eviteremo di stare seduti troppo a lungo, che come sappiamo non è molto benefico per il nostro corpo! A questo proposito ti consiglio l’app wakeout per pause in movimento.

Strumenti e piattaforme digitali per la formazione

La tecnologia ed il mondo online progrediscono velocemente. Se desideri lavorare con il digitale la formazione è un fattore importante che non puoi sottovalutare.

Ho elencato alcune piattaforme utili per conoscere meglio gli strumenti digitali che abbiamo a disposizione per lavorare online nel 2021.

Udemy

Ho parlato di Udemy in un questo articolo. ‘E una piattaforma in cui si possono trovare video corsi per qualsiasi competenza. Aggiungo che è molto utile in ambito development e design.

La cosa buffa, è che questo blog è nato proprio grazie ad un corso di udemy! Nello specifico avevo seguito un corso per sviluppatori web 2.0 e tra i tanti argomenti trattati c’era la creazione di siti web con WordPress. Mi è stata data la possibilità di creare il mio dominio ed ottenere un piano di hosting gratuito per un anno (un’opportunità molto utile per chi è alle prime armi e necessita di fare esperimenti!).

I developer storceranno un pò il naso, ma bisogna ammettere che wordpress è la piattaforma più utilizzata in assoluto, e saperla utilizzare come un vero web developer (quindi mettere mano al codice php e javascript) rappresenta un plus molto importante rispetto a chi si limita ad installare un tema pre-impostato.

Tornando ad Udemy, è la mia piattaforma preferita per trovare corsi, formare le basi e venire a contatto con i primi strumenti di un dato argomento. A fine corso sarà possibile scaricare un certificato che attesta il completamento del corso.

Google Digital Training

Tra le risorse per la formazione digitale non si può non menzionare i percorsi di Google Digital Training.

Questi corsi sono completamente gratuiti (a meno che non vogliate ottenere la certificazione a pagamento) e forniscono le basi per le carriere digitali.

Si possono trovare corsi dal marketing digitale, all’analisi dati fino allo sviluppo e la crescita personale.

Linkedin: fare networking e formarsi

L’ultima risorsa di questa lista di strumenti digitali per il lavoro online è Linkedin.

Linkedin è un social network per il lavoro. Qui è possibile creare una rete di contatti utile per collaborazioni, cercare ed offrire lavoro, soprattutto in ambito digital.

Linkedin fornisce inoltre una sezione learning con dei corsi per imparare nuove competenze, accessibile tramite abbonamento mensile o annuale. Potete trovare dei video della durata di qualche ora o dei veri e propri “percorsi di apprendimento”. Lo apprezzo molto, nonostante il costo non sia proprio economico, perché fornisce delle lezioni su argomenti anche abbastanza complessi e tecnici che non ho trovato su altre piattaforme.

PUBBLICITA'

Conclusione

Gli strumenti digitali per lavorare online che ti ho elencato in questo articolo sono soltanto poche gocce del vasto oceano del mondo web.

Sono sicura di aggiornare costantemente questo articolo con maggiori dettagli ed approfondimenti. E di integrarlo con articoli specifici riguardo le professioni digitali che si possono svolgere attraverso solo l’utilizzo di un portatile.

Se l’articolo ti è interessato o ti è stato utile, ti invito a lasciarmi un commento o mandarmi un messaggio privato su uno dei miei canali.

Grazier per essere arrivato/a fino a qui ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fitness Geek
Shares